Aiuto - demotivazione?

Luogo pubblico dei chitarristi classici.
skydancer

Aiuto - demotivazione?

Messaggio da skydancer » dom 26 giu 2005, 18:31

Salve a tutti..

sono al secondo anno di studio, a settembre ho la prova di solfeggio e teoria, e l'anno prossimo dovrei dare il quinto di chitarra..

mi sto dedicando in maniera assidua al solfeggio, studiando tutti i giorni, almeno una o due ore..ma mi sta venendo meno la voglia di suonare..

fa caldo, è estate, avrei bisogno ogni tanto di prendermi una pausa..
ieri ad esempio mi sono fatto la teoria e poi sono stato un paio d'ore al mare..non ho toccato lo strumento (sarà la terza volta in due anni di studio).

oggi per studiare due ore è stato un pianto..dita che non si muovono, posizioni che non ci sono, memoria andata..errori, su errori..
cosa sta succedendo? potrebbe essere solo una questione psicologica?

ho finito di studiare da poco la Valseana di Sergio Assad..con un po' di sforzo (ci ho messo tre settimane)..e oggi non la portavo in fondo senza sforzarmi tantissimo..!!! che frustrazione.
fra l'altro è da fine maggio che non vedo il maestro e non lo vedrò fino a settembre..

mi dicono che per ottavo, decimo anno si studia 8-9 ore al giorno tutti i giorni oppure puoi dire addio a tutto..

è veramente così? è una schiavitù a questo livello?

forse è solo un periodo di demotivazione..non so..vi sono mai capitati periodi, un po'..storti? e cosa si deve fare? insistere oppure arrendersi al fatto che non si richiede di suonare in questo momento?

scusate se mi sono dilungato..

FilippoG

Messaggio da FilippoG » dom 26 giu 2005, 18:39

Così si perde quell'iniezione di energia, quella voglia di fare, ma diventa tutto macchinoso.
Certo la disciplina ci vuole, ma se studi 10 ore controvoglia e male non serve a nulla; meglio 2 ore concentrato no?

Seguo molto l'insegnamento di Alfred Brendel (che non è l'ultimo arrivato), quando dice "Non dimenticare mai che senza i compositori non esisteresti. Vivi con l'orologio, programma il tuo repertorio, non volere troppo: solo così sarai relativamente libero. Non imprecare quando sbagli. Esercitati a sufficienza ma non forzatamente. Fai in modo di stare spesso solo ma non da solo. Guardati intorno. Ama"

Erazor

Re: Aiuto - demotivazione?

Messaggio da Erazor » dom 26 giu 2005, 18:54

skydancer ha scritto:forse è solo un periodo di demotivazione..non so..vi sono mai capitati periodi, un po'..storti? e cosa si deve fare? insistere oppure arrendersi al fatto che non si richiede di suonare in questo momento?
col tempo passa :) di solito una settimana dopo sono già quasi come prima
prenditela comoda :wink:
in questi casi mi metto a suonare qualche pezzo più vecchio e semplice, giusto per sentire che almeno le dita le so muovere :D

comunque è vero, il caldo toglie la voglia di fare qualsiasi cosa :evil:

bas-ko

ma siiiiiiiiiiiiii

Messaggio da bas-ko » dom 26 giu 2005, 19:34

concentrati sulla teoria e sulla chitarra mantieni la tecnica e suona ogni tanto i pezzi, anche a metà...al momento di fare torneranno a galla immediatamente...io do l'ottavo a settembre e studio 2, 3 ore al giorno...chissa se basterà :roll:

seicord

Messaggio da seicord » dom 26 giu 2005, 20:54

ciao sky

è propio veri il solfeggio è una palla :x :x :x di quelle fenomenali ma poi ti renderai conto che serve tanto specialmente nel jazz e nella musica sud-americana.

cmq ho passato anche io un periodo di sfaticatezza ed il mio consiglio è:

fatti 1 settimana di riposo e poi dacci dentro

ti faccio vedere che le mani torneranno a funzionare meglio di prima

ciao e buona vacanza-studio 8)

Erazor

Messaggio da Erazor » dom 26 giu 2005, 20:57

tieni presente che suonare è prima di tutto divertimento
se non hai voglia di suonare, non farlo :)

skydancer

Messaggio da skydancer » dom 26 giu 2005, 21:11

grazie a tutti, le vostre risposte, subito mi tranquillizzano.

Celidibache: la frase che hai scritto è fantastica. Cosa che spesso penso ma che quasi mi vergogno di farlo: stai solo ma non da solo..
si, si perde energia..è incredibile come ci si senta vuoti.

e' un po' un periodaccio, tanti cambiamenti, tanti pensieri, tante insicurezze.

sto capendo, sempre di più mi sembra, che la forma fisica è importante quanto quella mentale..anzi più vado avanti più ho bisogno di un buono stato mentale per suonare..

e al momento nella mia testa c'è tanta paura. la paura blocca.
ma passerà :)

grazie ancora a tutti.

bas-ko: complimenti e in bocca al lupo per l'ottavo, dai che ci sei!
sul serio studi 2-3 ore al giorno? allora è possibile! :D

erazor: proprio così, suonare è soprattutto un piacere, diciamocelo uno dei pochi. è per questo che un po' mi preoccupo..se un giorno non trovo più piacere nella cosa che amo di più al mondo. se mi lascia è finita..!

forse dovrei andare da uno psicologo eheheh :D

Paraiso

Messaggio da Paraiso » lun 27 giu 2005, 01:18

no, non è uno dei pochi piacei, è uno dei tanti. ci sono molte cose di cui vale la pena di dasi pena. La musica da sola non sta in piedi.
P

nattas

Re: Aiuto - demotivazione?

Messaggio da nattas » sab 19 set 2009, 14:44

ma va che psicologo dai su, dallo psicologo c vanno ben altre persone. C sono periodi no sia nella chitarra, nell'amore, nel lavoro; tu adesso sei solo 1 po stanco perchè è da tanto che nn studi ma c può stare non penso che BACH suonava e studio 24 ore su 24, penso che anche lui ogni tanto si prendeva 1 pausa di riflessione per staccare e poter essere pronto per afforntare i nuovi ostacoli:-)

mistake89

Re: Aiuto - demotivazione?

Messaggio da mistake89 » sab 19 set 2009, 19:02

magari dopo 4 anni si era ripreso...

Giampiero Carella
Professore
Messaggi: 514
Iscritto il: dom 06 lug 2008, 19:52
Località: Cadorago (Como)

Re: Aiuto - demotivazione?

Messaggio da Giampiero Carella » sab 19 set 2009, 20:58

Tre ore di studio al giorno possono bastare per preparare il quinto e l'ottavo (il vero problema è mantenere la concentrazione)
consiglio di prendere una breve pausa ogni 45 minuti.
La motivazione è importantissima!
Consigli:
1)frequenta i concerti
2)ascolta molta musica
3)frequenta regolarmente il forum
4)Se amate veramente quello che state facendo potreste incontrare dei fallimenti oppure dei successi; (vuol dire che è possibile che tu sia innamorato della musica, ma lei non lo sia altrettanto di tè, ovviamente può capitare anche l'opposto!)
5)potresti non avere le doti per diventare un grande chitarrista; ma comunque hai le capacità per fare meglio per migliorare (questo per me è molto importante)
6)non è mai troppo tardi (o troppo presto) per imparare qualcosa di nuovo
7)il suonare richiede energia, suonare bene richiede concentrazione, suonare benissimo richiede passione (e anche un pò di fortuna!)
8)prova a cambiare le corde della chitarra, pulisci con cura la tastiera, accorda e riprendi lo studio (spesso funziona!)
9)se ciò che stai suonando ti piace e ti fa sentire bene stai sicuramente facendo qualcosa di giusto!
10)la musica scaturisce dalla vita, ti accorgerai presto di aver imparato molto di più, riguardo alla musica, attraverso la vita che non dalla musica stessa (per questo non è necessario studiare 10 ore al giorno) :bye:

Matteo Guerra
Messaggi: 519
Iscritto il: ven 18 gen 2008, 23:07

Re: Aiuto - demotivazione?

Messaggio da Matteo Guerra » dom 20 set 2009, 19:21

Se c'è demotivazione non c'è motivo di andare avanti perchè tutto uscirà male.................però capita spesso che in un altro momento della vita la motivazione si trova, sotto vari aspetti. Allora rinizierai con forza tutto da capo e facendo passi da gigante in men che non si dica.

Se c'è questa motivazione, 9 ore al giorno ti pesano soltanto per il primo anno. Ricordati però che con l'andare del tempo, e con un costante allenamento (entrambi ben motivati), la fatica si riduce e quindi di quelle 9 ore, solo 1 resterà per un effettivo studio, tutte le altre ore sono passione-divertimento e dipendenza e perchè no, magari trovi qualche spazio creativo.

NB Per dipendenza intendo dire che ti capiterà sempre più spesso, di prendere e toccare la chitarra per fare qualche esercizietto veloce oppure un pezzo di assolo o un brano in maniera maniacale e per il piacere di sentirti.

dirk

Re: Aiuto - demotivazione?

Messaggio da dirk » dom 20 set 2009, 20:14

magari dopo 4 anni si era ripreso...

Quotato in pieno! questo 3D è del 2005................ :wink:

skydancer

Re: Aiuto - demotivazione?

Messaggio da skydancer » gio 26 apr 2012, 22:03

Hahahah ma guarda che vecchio thread che ho trovato :D Beh, si, direi che mi sono ripreso. Alla fine quel quinto anno l'ho dato (9.50), poi mi sono iscritto al conservatorio, ho cambiato insegnante, ed ho dato anche l'ottavo (8.50)..ho fatto concerti sia da solo che in ensemble, ho studiato armonia, storia della musica, addirittura insegnato per 4 anni...e sono arrivato a studiare anche 12-14 ore al giorno (7-8 di classica, 2-3 di elettrica, il resto al computer a scrivere con i sequencer), altro che 2 o 3.. povero sciocco che ero! :)
A leggere adesso tutto quello che mi avevate scritto, posso dire che ognuno di voi aveva tantissima ragione sotto ogni aspetto. E che ho imparato poi con il tempo tutto questo sulla mia pelle.
Avrei dovuto dare il diploma l'anno scorso, in anticipo di qualche anno, ma alla fine hanno chiuso ai privatisti (frequentavo un conservatorio dove la cattedra di chitarra non era "ufficiale", infatti davo gli esami in altri istituti, da esterno) ed io ho dovuto scegliere se ripartire dal primo anno del triennio e rifarmi buona parte del repertorio che avevo già affrontato per prendere il diploma oppure andare a lavorare a tempo pieno come produttore musicale per un'azienda di videogiochi (con la quale già lavoravo da due anni come freelance). Mi è dispiaciuto tantissimo rinunciare al diploma, ma ho scelto la seconda. E' della musica che sono innamorato.
Oggi continuo a studiare ogni giorno, lavorando sodo, e sono arrivato con piacere a "suonare" anche altri strumenti come basso e pianoforte (quest'ultimo molto base, non vado oltre le Gymnopedie di Satie come livello tecnico, ma non importa, per me è già molto e finchè muoio c'è tempo per migliorare)... e tutto grazie alla chitarra, che mi ha insegnato cosa fossero studio, disciplina ed anche un po' il sacrificio. :)

LUCA.P
Messaggi: 353
Iscritto il: lun 25 feb 2013, 12:02

Re: Aiuto - demotivazione?

Messaggio da LUCA.P » mer 20 dic 2017, 13:57

skydancer ha scritto:
dom 26 giu 2005, 18:31
Salve a tutti..

sono al secondo anno di studio,

ho finito di studiare da poco la Valseana di Sergio Assad..
Mi aggancio a questo post datato per domandare:
Anch'io ho lo spartito di Sergio Assad -Aquarelle pour guitare- in cui è contenuto il pezzo 2 " La valseana" Edizione Henry Lomoine.
Volevo domandare se qualcuno sa se -La Valseana- va impostato con la sesta corda in Re. Dato che non è specificato ho sempre pensato fosse stato stampato con un'errrore di stampa .
Ultimamente _-( osservando alcuni su you tube ) mi è venuto il dubbio che il re basso ( a 4 linee) dello spartito fosse da interpretare non a corda vuota ( sesta) ma eventualmente con la quinta al quinto tasto ,o in certi punti la quarta corda a vuoto... in questo caso dovrei rivedere tutto .
Perlomeno ci andrei più cauto la prossima volta ,prima di attribuire a una pubblicazione un errore di stampa.

Torna a “Luogo pubblico”