Chitarre in chiesa....

Luogo pubblico dei chitarristi classici.
Avatar utente
Gerardo50
Messaggi: 4946
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:50
Località: Roma

Chitarre in chiesa....

Messaggio da Gerardo50 » ven 12 mar 2010, 22:05

Durante un'intervista di Fazio a Branduardi che tra l'altro è un cantante/musicista per il quale nutro una discreta ammirazione come la nutro per Battiato pur essendo uno che segue poco la musica "leggera"............Lui praticamente era contrario all'uso della chitarra durante le celebrazioni sacre. Per intenderci: (da quel che capii ) non vedeva di buon occhio quei canti accompagnati con le chitarre durante la messa. Posso anche capire i gusti, ma stabilire a monte quale strumento sia più idoneo/degno alla musica sacra la considero una cosa veramente complessa. Sinceramente fui un po contrariato da quelle affermazioni pur rispettando la sua libera idea. Non vorrei che essendo la chitarra ancora considerata strumento da spiaggia si finisce poi per considerarla "poco seria" in certe occasioni. Mi piacerebbe una vostra idea.
Gerardo

Alessandro Frassi

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da Alessandro Frassi » sab 13 mar 2010, 09:28

Ciao Gerardo,
personalmente, da chitarrista, detesto la chitarra durante la messa.
E' strimpellata e, suonata in quel modo, ci si allontana sia dalla chitarra che dalla sacralità della funzione.
Meglio l'organo.
Proprio per il rispetto e l'amore che ho per il mio strumento.

lorisdose
Messaggi: 287
Iscritto il: mar 01 set 2009, 09:44

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da lorisdose » sab 13 mar 2010, 13:06

Gerardo50 ha scritto:Durante un'intervista di Fazio a Branduardi che tra l'altro è un cantante/musicista per il quale nutro una discreta ammirazione come la nutro per Battiato pur essendo uno che segue poco la musica "leggera"............Lui praticamente era contrario all'uso della chitarra durante le celebrazioni sacre. Per intenderci: (da quel che capii ) non vedeva di buon occhio quei canti accompagnati con le chitarre durante la messa.
Ciao,ho visto anch'io la trasmissione ,probabilmente hai travisato il senso della critica di Angelo,che ,come dice Alessandro,non sopporta certi strimpellatori che suonano nelle funzioni religiose ,che in certi casi sono veramente bruttini,ho lavorato con Branduardi per diverso tempo e con la tournèe La lauda di S.Francesco si è esibito in molti luoghi sacri suonando la chitarra .
Comunque ci sono degli"strimpellatori" che si cimentano anche all'organo,qui dalle mie parti ce ne sono un paio da paura.
Con affetto Loris

Matteo Guerra
Messaggi: 519
Iscritto il: ven 18 gen 2008, 23:07

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da Matteo Guerra » sab 13 mar 2010, 13:17

Gerardo50 ha scritto:Durante un'intervista di Fazio a Branduardi che tra l'altro è un cantante/musicista per il quale nutro una discreta ammirazione come la nutro per Battiato pur essendo uno che segue poco la musica "leggera"............Lui praticamente era contrario all'uso della chitarra durante le celebrazioni sacre. Per intenderci: (da quel che capii ) non vedeva di buon occhio quei canti accompagnati con le chitarre durante la messa. Posso anche capire i gusti, ma stabilire a monte quale strumento sia più idoneo/degno alla musica sacra la considero una cosa veramente complessa. Sinceramente fui un po contrariato da quelle affermazioni pur rispettando la sua libera idea. Non vorrei che essendo la chitarra ancora considerata strumento da spiaggia si finisce poi per considerarla "poco seria" in certe occasioni. Mi piacerebbe una vostra idea.
Non trovo nulla di male nei canti accompagnati dalle chitarre durante la messa. E' pur sempre un tipo di musica leggera.......

Meglio una musica leggera (alla portata di tutti), che una musica più complessa (alla portata di pochi). Quindi abbasso l'organo e viva l'uso della chitarra da spiaggia durante la messa.........se serve , ovviamente, per far seguire la messa ad un numero maggiore di fedeli.

Ciao

Stefano Conte

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da Stefano Conte » sab 13 mar 2010, 17:02

Da giovane,avevo appena iniziato a suonare la chitarra, con degli amici suonavamo durante le messe; due chitarre un basso e la tastiera.
Non mi sembrava così male !
Senza poi dire che per noi era un ottima occasione per fare esperienza e per abituarci a suonare davanti ad un pubblico.
Conservo, comunque, di quel "periodo musicale", un ottimo ricordo.

Avatar utente
Gerardo50
Messaggi: 4946
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:50
Località: Roma

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da Gerardo50 » sab 13 mar 2010, 22:08

Più che travisare ho forse NON capito a perfezione ciò che diceva o voleva dire. D'altronde vedendo la televisione e non avendo la possibilità di riascoltare può succedere di non interpretare/ricordare bene. Ciò che voglio dire è il fatto che a priori si stabilisce quale strumento sia degno di "sacralità" . Senza dubbio l'organo ( strumento che adoro ) è il principe.....ma mi PARE di ricordare che in passato neanche l'organo fosse considerato dalla chiesa strumento idoneo per le funzioni sacre. Insomma è una questione di periodi, mode ecc. Ai fini della fede non credo assolutamente che la preghiera fatta con la musica si debba a priori stabilire se farla con il flauto o chitarra. Ovviamente sempre rispettando un certo contegno senza spettacolarizzare come se si fosse in uno stadio o per mettersi in mostra. Che poi si suoni strimpellando con accordi o facendo i Segovia beh...secondo me poco conta ai fini dello scopo per cui si suona. E visto che il suono fatto in chiesa ha scopi di lode, al grande capo non credo possa interessare se si fa con accordi o facendo cose strabilianti di tecnica chitarristica almeno penso. Ho apprezzato molto i vostri interventi rispettando tutte le idee.Spero vi piaccia il link del bravo Branduardi che vi allego come piccolo regalo.
http://www.youtube.com/watch?v=32Vo3BkwBP4
Gerardo

lorisdose
Messaggi: 287
Iscritto il: mar 01 set 2009, 09:44

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da lorisdose » lun 15 mar 2010, 12:47

Gerardo50 ha scritto:secondo me poco conta ai fini dello scopo per cui si suona. E visto che il suono fatto in chiesa ha scopi di lode, al grande capo non credo possa interessare se si fa con accordi o facendo cose strabilianti di tecnica chitarristica almeno penso
Ciao,penso proprio che fondamentalmente il senso sia quello,al di la della visione di ognuno,come dire il fine giustifica il mezzo.
Ci sono sicuramente delle situazioni paradossali ma dove non ne troviamo?,
Gerardo50 ha scritto:Ho apprezzato molto i vostri interventi rispettando tutte le idee.Spero vi piaccia il link del bravo Branduardi che vi allego come piccolo regalo.
Spero che il nostro forum non diventi una trasmissione televisiva!!!(finchè rimane così il rispetto rimarrà reale e sincero)
Hai scelto uno dei brani più belli della produzione Branduardiana.grazie!
Ciao Loris

awana
Messaggi: 688
Iscritto il: lun 11 gen 2010, 13:20
Località: Provincia di Modena

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da awana » lun 15 mar 2010, 14:37

E' uscito nel 1998 un interessante libretto edito dalle Dehoniane di Bologna. Scritto da un sacerdote Veneto,
chitarrista classico, riporta alcuni semplici arrangiamenti di brani famosi liturgici, ma una miniera di consigli
pratici e musicali su come suonare nelle varie occasioni religiose. E' corredato alla fine di tutte le normative riguardanti l'accompagnamento musicale disposte dagli enti ecclesiastici preposti. Il titolo del libro è "Chitarra e
Liturgia" scritto da Pierangelo Ruaro. Ritengo sia l'unica opera dedicata alla chitarra (tecnicamente parlando)
mai uscita in Italia. Se qualcuno ne conoscesse altre mi farebbe un grosso favore a segnalarmelo.

Avatar utente
Magic Guitar
Messaggi: 2916
Iscritto il: lun 24 dic 2007, 07:21
Località: Bologna

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da Magic Guitar » lun 15 mar 2010, 15:06

Il miglior complimento che ho ricevuto dopo il mio concerto del 12 Dicembre è stato del parroco che mi ha ospitato quella sera: "Non ho mai pregato così intensamente come stasera ascoltando le tue musiche".

Vogliamo mettere la carica mistica di una Catedral di Barrios suonata in Chiesa per non citare le opere di Bach.....?

E' chiaro che certi canti "urlati" accompagnati da chitarre dal suono sgraziato non stimoleranno mai quello spirito mistico che si richiede in una funzione religiosa.

:bye:
Ferdinando Bonapace

merlinobissau
Messaggi: 571
Iscritto il: dom 26 lug 2009, 16:20
Località: Sicilia

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da merlinobissau » lun 15 mar 2010, 19:03

Sono d'accordo con Gerardo , almeno in parte ,sicuramente al Grande Capo non interesserà sicuramente la nostra valenza di musicisti, però che strazio per le nostre povere orecchie quando le chitarre gracchiano, gli organi ragliano e le coriste belano.

Io sono stato vittima proprio il giorno del mio matrimonio di un urlatore macilento con tanto di organo che sembrava esorcizzato.
Devo premettere che era uno dei preti della chiesa,che alla mia richiesta di un buon organista che sapesse anche cantare mi aveva risposto " ci penso io, ho suonato dieci anni al conservatorio ". E' stata invece l'unica nota stonata di tutta la cerimonia.
Quando nell'aere si sono diffuse le prime note incerte ed al di fuori di qualsiasi schema ritmico ( per il nostro prete evidentemente quando si parla del tempo ci si riferisce alla pioggia o ad una giornata di sole ) accompagnate da una voce stonata e completamente fuori tempo ma in modo diverso rispetto allo strumento, la platea si è ammutolita, mia moglie è scoppiata a ridere ( chiaramente una risata nervosa ) ed io sono saltato in aria con i crampi allo stomaco.
Alla fine il prete mi ha chiesto della sua esibizione e nonostante la mia sposina mi avesse arpionato il braccio per zittirmi non sono riuscito a trattenermi, ho riesumato una vecchia battuta, che era perfetta per l'occasione, e gli ho risposto " Tutti hanno capito che lei ha suonato per dieci anni al conservatorio , peccato però che nessuno le abbia aperto.

Ciao
Giuseppe

Avatar utente
Magic Guitar
Messaggi: 2916
Iscritto il: lun 24 dic 2007, 07:21
Località: Bologna

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da Magic Guitar » mar 16 mar 2010, 09:52

merlinobissau ha scritto:Sono d'accordo con Gerardo , almeno in parte ,sicuramente al Grande Capo non interesserà sicuramente la nostra valenza di musicisti, però che strazio per le nostre povere orecchie quando le chitarre gracchiano, gli organi ragliano e le coriste belano.

Io sono stato vittima proprio il giorno del mio matrimonio di un urlatore macilento con tanto di organo che sembrava esorcizzato.
Devo premettere che era uno dei preti della chiesa,che alla mia richiesta di un buon organista che sapesse anche cantare mi aveva risposto " ci penso io, ho suonato dieci anni al conservatorio ". E' stata invece l'unica nota stonata di tutta la cerimonia.
Quando nell'aere si sono diffuse le prime note incerte ed al di fuori di qualsiasi schema ritmico ( per il nostro prete evidentemente quando si parla del tempo ci si riferisce alla pioggia o ad una giornata di sole ) accompagnate da una voce stonata e completamente fuori tempo ma in modo diverso rispetto allo strumento, la platea si è ammutolita, mia moglie è scoppiata a ridere ( chiaramente una risata nervosa ) ed io sono saltato in aria con i crampi allo stomaco.
Alla fine il prete mi ha chiesto della sua esibizione e nonostante la mia sposina mi avesse arpionato il braccio per zittirmi non sono riuscito a trattenermi, ho riesumato una vecchia battuta, che era perfetta per l'occasione, e gli ho risposto " Tutti hanno capito che lei ha suonato per dieci anni al conservatorio , peccato però che nessuno le abbia aperto.

Ciao
Giuseppe
:lol: :lol: :lol:

Fantasticaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! Da morire dal ridere. Peccato che si trattava di una cerimonia importante come il tuo matrimonio.
:bye:
Ferdinando Bonapace

Avatar utente
carcagnosso
Messaggi: 101
Iscritto il: dom 22 nov 2009, 10:20
Località: Bologna, in the county of Pentidattilo

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da carcagnosso » dom 21 mar 2010, 17:31

awana ha scritto:E' uscito nel 1998 un interessante libretto edito dalle Dehoniane di Bologna. Scritto da un sacerdote Veneto,
chitarrista classico, riporta alcuni semplici arrangiamenti di brani famosi liturgici, ma una miniera di consigli
pratici e musicali su come suonare nelle varie occasioni religiose. E' corredato alla fine di tutte le normative riguardanti l'accompagnamento musicale disposte dagli enti ecclesiastici preposti. Il titolo del libro è "Chitarra e
Liturgia" scritto da Pierangelo Ruaro. Ritengo sia l'unica opera dedicata alla chitarra (tecnicamente parlando)
mai uscita in Italia. Se qualcuno ne conoscesse altre mi farebbe un grosso favore a segnalarmelo.
suonando brani classici in chiesa ogni domenica, l'ho comprato, ma non mi sembra gran cosa....
meglio adattare alla bisogna i grandi classici del repertorio
"Si viene puniti principalmente per le proprie virtù" (F. Nietzche)

nattas

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da nattas » dom 04 apr 2010, 21:18

Io ti posso dire che nella mia parrocchia all'inizio la chitarra non è stata vista di buon occhio dalle vecchiette e dal parroco superiore, però grazie al fatto che abbiamo un prete giovane ,che assiste quello vecchio/superiore, dei miei amici hanno avuto l'opportunità di suonare in chiesa. All'inizio vi sono stati molti pettegolezzi e chiacchiere dato che si pensava che le chitarre distraessero dalla preghiera....siccome però sono piaciute un pò a tutti le chitarre sono state un modo per cambiare il rito e renderlo meno noioso tant'è che sono state cambiate le canzoni vecchie che facevano addormentare con delle canzoni più allegre. IO CONSIGLIO LA CHITARRA IN TUTTE LE PARROCCHIE e mi rifiuto di pensare che differentemente dall'organo distragga la preghiera dato che io prego benissimo anche se sento la chitarra ;)

Avatar utente
Gerardo50
Messaggi: 4946
Iscritto il: ven 22 set 2006, 10:50
Località: Roma

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da Gerardo50 » lun 05 apr 2010, 14:15

Ciao Nattas :) In questo periodo di sistemazione dei canali TV, ho trovato un canale prettamente religioso che si chiama TELEPACE un giorno intorno alle 16,30 mi sono soffermato sul programma, non c'era nessun filmato ecc. c'era solo un'inquadratura fissa su un'ostensorio ( che sarebbe l'adorazione eucaristica, quindi stiamo parlando di qualcosa prettamente sacro ) e come sottofondo ci sono delle musiche, in alcuni di questi brani, insieme ad altri strumenti ho sentito il suono di una chitarra classica, sperando di non averla confusa per un'arpa, ma credo sia chitarra, ti posso garantire che è un piacere ascoltare. Altro che strumento profano!!!!!!!!!!! Il problema è che la chitarra purtroppo viene un po sopraffatta per una questione di volume, e quindi io per poterla ascoltare faccio una specie di attenzione particolare cercando di "estrapolare" il suono della chitarra proprio per poter apprezzare la bellezza del suo suono.
Gerardo

Avatar utente
angelo61
Messaggi: 328
Iscritto il: sab 01 mag 2010, 15:39
Località: Bologna

Re: Chitarre in chiesa....

Messaggio da angelo61 » sab 01 mag 2010, 15:59

awana ha scritto:E' uscito nel 1998 un interessante libretto edito dalle Dehoniane di Bologna. Scritto da un sacerdote Veneto,
chitarrista classico, riporta alcuni semplici arrangiamenti di brani famosi liturgici, ma una miniera di consigli
pratici e musicali su come suonare nelle varie occasioni religiose. E' corredato alla fine di tutte le normative riguardanti l'accompagnamento musicale disposte dagli enti ecclesiastici preposti. Il titolo del libro è "Chitarra e
Liturgia" scritto da Pierangelo Ruaro. Ritengo sia l'unica opera dedicata alla chitarra (tecnicamente parlando)
mai uscita in Italia. Se qualcuno ne conoscesse altre mi farebbe un grosso favore a segnalarmelo.
"Sulle corde e sui flauti", Rugginenti editore, di Pierangelo Ruaro
Contiene 30 trascrizioni di brani dal gregoriano ai giorni nostri

Torna a “Luogo pubblico”