Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Manutenzione e corde della chitarra.
Balaju
Messaggi: 768
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da Balaju » gio 10 ago 2017, 09:27

Ops. errore...

LUCA.P
Messaggi: 353
Iscritto il: lun 25 feb 2013, 12:02

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da LUCA.P » mar 22 ago 2017, 12:50

A me interesserebbe provare queste corde ,perché non riesco a far crescere le unghie.Anche quando riuscivo e le allungavo , facendo molti lavori manuali spesso mi si spezzavano o ancor peggio prendevo certi urti da far vedere le stelle! Quindi per svariati motivi ,mi trovo meglio con unghie corte.
A questo punto chiederei a Mimmo , quale sarà il nome di queste corde?
Dove le potrò trovare ( ovviamente quando sarà avviata la distribuzione)?

E Ultima cosa, LA BUTTO LA'---- dato che Mimmo ( da ciò che ho visto) è un mezzo genio pieno di idee, chiederei ( quando avrà tempo) di inventarsi qualche cosa con questo polimero,
tipo unghie finte da applicare sopra .
Sappiamo tutti che esistono già, ma sono prodotti troppo problematici a partire dalla colla malsana.
Personalmente ne provai un tipo in cui si applicavano tramite nastro biadesivo. Fu una delusione ,sia perchè tendevano a staccarsi, e perchè composte con materiale scadente e spessorato male.
Se solo scoprissero materiali meno invasivi e più comodi !!!

Avatar utente
Carlo Di Casola
Messaggi: 185
Iscritto il: lun 21 lug 2014, 06:01
Località: Roma

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da Carlo Di Casola » lun 04 set 2017, 14:17

mimmo2us ha scritto:
mer 09 ago 2017, 18:15
mmm. una settimana per il nostro negozio on line e circa un mese per la distribuzione ufficiale. siamo ad agosto....

Buonasera, ci sono novità per le nuove Alchemia?

sul sito non sono ancora disponibili...

:bye:

mimmo2us
Messaggi: 79
Iscritto il: ven 24 ott 2014, 09:45
Località: italy

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da mimmo2us » mar 05 set 2017, 11:45

Salve, Non lo sono ancora perchè i tempi di sviluppo di un prodotto industriale ma sopratutto i tempi della partenza della 'ruota' della distrubuzione sono purtoppo lunghi.
Al momento siamo ancora a recuperare le ferie estive che per una azienda sono sempre un danno (nel senso che si blocca tutto: fornitori, lavoratori, distributori) poi alla riapertura bisogna riprendere tutti che sono assolutamente ansiosi e vogliono tutto e in fretta. :D

Mi sà che partirò con la produzione di massa la prossima settimana ma sarà destinata tutta alla fabbriche cinesi (là mandiamo circa un milione di corde in bulk per ukulele al mese come accessorio costruttivo). La fiera di Shanghai è a metà ottobre ed ho la ferma intenzione di fare il botto con queste corde innovative, ma per ottenere questo devo prima spedire in anticipo i campioni alle centinaia di aziende costruttrici di ukulele e chitarre in modo che li testino, sentano la qualità e quindi vengano alla fiera 'affamati' del nuovo prodotto. :okok:
Scusate la lungaggine ma trovo giusto che chi mi chiede sappia come siamo messi in modo da prevenire lamentele anche comprensibili che però hanno una spiegazione precisa da parte nostra.
Ciò dettto spero din riuscire a metterne da parte una quantità da far imbustare. Poi è il lavoro del distributore/i che non è certo veloce: ora che le ricevono da noi, ora che informano bene i loro agenti, ora che questi informino a loro volta i negozi ora che i negozi a loro volta si svegliano e decididono di ordinarne qualce set con una certa dose riluttanza e prudenza (sì, è sempre così) etc etc etc. passeranno alcuni mesi. Non resta che attendere. :?
Un saluto
Mimmo Peruffo

LUCA.P
Messaggi: 353
Iscritto il: lun 25 feb 2013, 12:02

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da LUCA.P » mar 05 set 2017, 12:19

Io non ho fretta , terrò d'occhio la discussione ...Grazie Mimmo!

Avatar utente
Carlo Di Casola
Messaggi: 185
Iscritto il: lun 21 lug 2014, 06:01
Località: Roma

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da Carlo Di Casola » mar 05 set 2017, 12:38

Grazie per la risposta esauriente. Dovendo fare un cambio corde imminente c'ho provato... :D ma volentieri mi metto in fila in attesa :lol:
un caro saluto :bye: e in bocca al lupo per la fiera di Shanghai :okok:

Avatar utente
jimmypage
Messaggi: 2199
Iscritto il: mar 20 gen 2009, 12:56

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da jimmypage » lun 04 dic 2017, 22:56

:P Sul sito Aquilacorde sono in commercio! (e in offerta :wink: )

Avatar utente
Gabriele Gobbo
Messaggi: 3598
Iscritto il: dom 05 set 2010, 09:47

Re: Nuovo set Alchemia totalmente ridisegnato: ecco il video

Messaggio da Gabriele Gobbo » dom 17 dic 2017, 22:28

Ho provato, proprio oggi, queste nuove alchemia, nella versione a tensione normale. Dirò solo dei cantini, che rappresentano la novità secondo la presentazione del costruttore.
Le impressioni generali sono decisamente positive: il suono è molto aperto senza risultare mai metallico. Un suono robusto e ben definito, con un attacco pronto, molto veloce e con un notevole sustain. Ciò che ho subito notato è il fatto che hanno un grip superiore a qualsiasi altra corda che io abbia mai provato. Questo da un lato le rende agevoli e gradevoli da suonare, avendo però come contropartita una tendenza ad essere un poco rumorose quando si scivola sulla corda senza premerla, cosa che sui cantini non mi era mai capitata con nessun altro set. La cosa è in qualche modo sorprendente, dato l’aspetto assolutamente liscio e levigato che presentano. L’effetto, se lo si accentua di proposito, è simile al fischio che si ottiene facendo scivolare il dito sull’orlo di un calice dopo averlo inumidito. Altro aspetto degno di nota, è la capacità di suonare forte con poco sforzo anche nella zona oltre il dodicesimo tasto, ben più ad esempio dei cantini new cristal della Savarez, cui sono abituato. L’emissione è molto uniforme, sia nel volume che nel timbro, per tutte e tre le corde. Le differenze timbriche che sono riuscito ad ottenere (tra buca e ponte e variando l’angolazione dell’attacco) sembrano nella norma, ma bisognerà vedere con un po’ di pratica in più.
Vibrato e legature risultano molto facilitati. Le legature in particolare sorprendono per la chiarezza e la pulizia. Da ultimo devo dire che ho trovato queste corde molto ben intonate, fatto non poi così scontato.
Per portarle in tensione e stabilizzarle senza dover intervenire continuamente sull’accordatura, ci ho messo un paio d’ore buone. Da questo punto di vista le alabastro mi sembrano più veloci, ma anche queste in definitiva sono più che gestibili.
In conclusione devo dire che si tratta, secondo me, davvero di ottime corde, molto diverse da quelle che conoscevo, ma molto ben suonanti, almeno sulla mia chitarra. Quanto alla durata… staremo a vedere. Vale senz’altro la pena provarle.
Vorrei essere libero, libero come un uomo ... (G. Gaber)

Torna a “Corde della chitarra”