imparare a suonare a 50 anni...

Studio: scambio, opinioni e consigli per chitarristi classici. Questa sezione è dedicata agli utenti che desiderano scambiare opinioni, commenti, suggerimenti e informazioni su autori e musiche, tecnica e interpretazione. Materiale didattico per allievi.
mariachi

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da mariachi » lun 13 ott 2008, 22:58

ma che te ne importa dell'età. se arde il "sacro fuoco" :lol: :lol: 40 anni di musica li recuperi in 4 anni!!! in bocca al lupo

maridharm

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da maridharm » mer 22 ott 2008, 08:37

:D ma figurati !!! nessun problema anzi ti dirò che sei fortunato ad iniziare da zero a 50 anni , io invece a 46 anni ho dovuto disinparare la chitarra acustica per dedicarmi alla classica. Sembra banale ma la mano sinistra ha un'altra impostazione la sinistra senza plettro , la chitarra su una gamba invece che l'altra.
C'è stato un periodo che non sapevo più suonare veramente nulla, è stata dura con il mio maestro , si sa gli automatismi sono duri da dimenticare.
Certo a 50 anni uno non si illude di diventerare un novello Segovia, ma quando arrivi a fare quello che sognavi e ti senti suonare.... e riesci anche a dirti qualcosa con la musica ,fosse solo anche per te , ti ripaga altamente , te lo assicuro.
Buono studio

Alberto Rossi

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da Alberto Rossi » mer 22 ott 2008, 13:08

Anche io ho iniziato a suonare tardi. Ho 45 anni e amo la musica. Sono rimasto "folgorato" dalla chitarra probabilmente quando ho avuto la "sensibilità" di ascoltarla davvero. E' uno strumento meraviglioso che molti compositori hanno saputo valorizzare. Io studio da solo, da autodidatta, ancora non ho scelto un maestro per mancanza di tempo, non per "ego". Devo dire che in un anno ho fatto notevoli progressi, certo non come si avessi avuto accanto un insegnante, anche se le dita (la mano sinistra soprattutto) non sono quelle di un "virtuoso". Ma c'è la passione e la consapevolezza che la musica, quella suonata come quella ascoltata, accarezza il cuore e lì si rifugia così che non esiste tempo.
Si, come ha detto qualcuno, è diletto e crescita. Ed è molto.

tuenspace

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da tuenspace » sab 25 ott 2008, 17:26

Ebbene si, sono spudorato io ho appena cominciato a studiare la chitarra classica e di anni ne ho 58, anche se strimpello da quando ho 15 anni. Sono assolutamente daccordo con pascal59 che ci ha indicato i passaggi fondamentali. Tuttavia per ora non ho trovato un maestro in paese (abito fuori città), per cui vorrei tentare da autodidatta. Se avete qualche consiglio in merito è beneaccetto.
Grazie.

riccardone

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da riccardone » sab 25 ott 2008, 20:26

Ciao tuenspace,
Anch'io ho cominciato da poco lo studio della chitarra classica da solo e mi autodidatta basando sugli scritti del M° Mauro Storti, che in un altro forum di questo sito, che faceva riferimento ai metodi di studio per autodidatti, mi aveva consigliato di basarmi sul Suo libro Scuola di Chitarra - ed. Carish.
Se vai sul sito del M° Storti troverai un elenco di opere adatte alla tua necessita'. Inoltre se vai su internet e cerchi chitarra classica nel sito Carisch.it trovi
una caterva di libri che puoi farti arrivare per posta in contrassegno. Inoltre anche con GOOGLE se cerchi metodi per chitarra classica ne puoi trovare tanti e
gratis. Anche in questo sito ci sono spartiti a volonta'. Io ho cominciato scaricando alcune lezioni dal sito www.corsodichitarra.it/, adatte ai principianti assoluti.
Dopo mi e' venuto il desiderio di saperne di piu' ed ho comprato sia il download di quel corso e altri libri. Adesso sto studiando musica leggendo le note di spartiti
anche semplici e sto esercitando le mani a muoversi bene sulle corde.
Buona fortuna a tutti gli autodidatti

Alberto Rossi

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da Alberto Rossi » sab 25 ott 2008, 21:03

tuenspace ha scritto:...Se avete qualche consiglio in merito è beneaccetto.
Anche io, come hai potuto leggere, sono autodidatta. Bisogna riconoscere che affidarsi ad un Maestro porta a risultati sicuri. Inoltre, non solo permette di acquisire la tecnica ma anche di ampliare la conoscenza musicale dei brani che si studiano, il perché di una certa progressione, di una certa diteggiatura. Insomma, non esistono surrogati ad un Maestro. Però... anche io come te, ci metto tanta passione e tenacia. Ci si impiega molto più tempo, si raggiungono risultati con molta molta fatica, ma non si aspira a fare un concerto davanti ad un pubblico (almeno io, cerco di suonare per me).
Personalmente seguo questo ed altri forum, ascolto molta musica e guardo molto chi suona su YouTube. Cerco di suonare almeno un paio d'ore al giorno (non sempre è possibile) e pian piano i risultati arrivano. Credo che il metodo del Maestro Storti sia un ottimo metodo, semplice ma non banale. Esistono lezioni anche qui sul Forum, bisogna solo cercare e mettersi d'impegno. L'unico rischio, secondo la mia esperienza, è quello di mettersi davanti troppe cose e di perdersi senza avere una traccia precisa da seguire. Per questo credo che affidarsi ad un solo metodo, senza cercare partiture diverse in rete, sia meglio.
Se vuoi, possiamo rimanere in contatto e scambiarci pareri, impressioni, consigli :) .

Agostino

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da Agostino » dom 26 ott 2008, 14:01

françoise ha scritto:Desidero sapere se c'è qualcuno che ha iniziato a suonare tardi questo stupendo strumento..................(o quasi). :lol:
A proposito di "quasi", probabilmente sono il "meno giovane" del forum con i miei 68 anni e la mia prima lezione a 62 :roll:
Continuo a recarmi dal mio insegnante (ne ho cambiati 2..) ogni settimana.
Ora ho dedico metà del mio tempo alla classica visto che ho deciso di iniziare ( :oops: ) con l'acustica.
Certo sono appassionato della classica e non la trascuro. L'approccio all'acustica (con una nuova chitarra Cort che ho appena comprato :) ) mi ha dato l'opportunità di approffondire lo studio dell'armonia.
Comunque se risulta che sono il più vecchio ad aver iniziato a suonare la chitarra classica mi merito - ne converrete - una medaglia speciale.... :lol:

Buon studio a Françoise :bye:

bibi

bicio
Messaggi: 27
Iscritto il: mar 14 ago 2007, 14:48

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da bicio » dom 02 nov 2008, 09:16

... ed io che pensavo di essere tra i più vecchietti (41).
Un in bocca al lupo a tutti! :okok:

riccardone

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da riccardone » dom 02 nov 2008, 18:38

...ohibo', penso di essere l'anziano (58) piu' principiante di tutti. Dopo due mesi di studiare note musicali (ho iniziato a settembre da autodidatta) e loro esecuzione sulla chitarra sono finalmente riuscito a suonare in modo comprensibile l'Aluette ed altri piccoli brani che rappresentano l'INIZIO DEL PERCORSO MUSICALE. Ormai non mi ferma piu' nessuno !
E' vero che la musica non ha eta' , e non solo, mi toglie, anche, un mucchio di anni di dosso !!!
Buon proseguimento a tutti !!!

amassimo

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da amassimo » mer 05 nov 2008, 10:12

Ciao, anche io sto iniziando a studiare la chitarra da pochi mesi, dopo molti anni di strumenti a fiato, ho 48 anni.
Abituato a suonare su uno strumento monofonico, la chitarra mi appare decisamente difficile. Comunque a mio parere qualunque strumento ha le sue difficoltà.
Cordiali saluti
A Massimo

Avatar utente
walterkonrad
Messaggi: 45
Iscritto il: gio 30 mar 2017, 12:46
Località: monza

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da walterkonrad » mer 17 mag 2017, 15:59

Io ho comprato la mia prima chitarra a 13 anni... ora ne ho 56 ma non l'ho mai suonata. Ho sempre desiderato imparare ma senza costanza. Certo, l'ho sempre suonata all'oratorio o in vacanza... Battisti, Baglioni, De Gregori...
Poi una decina d'anni fa mi sono avvicinato al fingerpicking, bellissimo, ma non mi sono mai appassionato. Ho tentato con il blues ma suonando da solo non mi divertivo. Facevo delle scale blues su musiche varie... tutto li, senza studio e solo incerta improvvisazione.
2 mesi fa sono rimasto folgorato da Ana Vidovic ;) Ho comperato una chitarra usata, una C40, per 50 euro, e ho incontrato questo forum. Nonostante le mie giornate strapiene di lavoro e impegni, cascasse il mondo se non studio 20/30 minuti tutti giorni. Sono felicissimo. Non mi importa quanto ci metterò e se arriverò a suonare qualcosa di decente. Lo faccio PER ME. Mi allena la mente e mi rilassa. Il suono del nylon è impagabile... e anche a casa sono contenti che ho abbandonato il flauto :). Grazie a tutti quelli che rendono così vivo questo forum e al suo grande fondatore
"imparerò a suonare! In questa vita o nell'altra"

Avatar utente
Alberto D'Antonio
Messaggi: 315
Iscritto il: sab 06 mar 2010, 12:06
Località: Budapest

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da Alberto D'Antonio » gio 18 mag 2017, 20:52

"Ci metterai tutta la vita a capir la vita.
E se suoni la chitarra tutta la vita ci perderai e testa e cuore:non ne verrai mai a capo, non ne avrai mai abbastanza.
E mai vita più felice, tormentata e piena se amando questa vita tu suoni la chitarra..."

Alberto, classe '66....non ti elenco gli acciacchi...ognuno ha i suoi e sono tesoro preziosissimo per conoscersi meglio...la chitarra? Pure monco d'ambedue entrambe le mani proverei a riabbracciarla...
Non e' questione di solo studio...e' amore e basta. Credi forse che io riesca a capire mia moglie o che l'abbia sposata per questo? No no no! E' amore e basta...Anche lei, del resto, me lo dice: - Io non ti capisco proprio ma ti amo lo stesso...- e non me lo dice solo mia moglie...ma anche la mia chitarra.....
Ci metterai tutta la vita a capir la vita.
E se suoni la chitarra tutta la vita ci perderai e testa e cuore:non ne verrai mai a capo, non ne avrai mai abbastanza.
E mai vita più felice, tormentata e piena se amando questa vita tu suoni la chitarra.

Avatar utente
Paolo Romanello
Allievi tutor
Messaggi: 991
Iscritto il: lun 15 mar 2010, 10:27
Località: Genova

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da Paolo Romanello » gio 18 mag 2017, 22:52

In età matura quando arriva la vocazione, di qualunque cosa si tratti, la si può realizzare in breve tempo. La cultura acquisita, la volontà, l'attenzione, l'esperienza di vita, l'esatta comprensione spazio temporale dell'esistenza rendono l'apprendimento molto più consapevole e rapido. Appoggiati comunque ad un buon maestro, renderà questa esperienza molto più appagante evitandoti inutili errori e delusioni.
" Si può conoscere solamente ciò che si ama " S. Agostino

Petta Paolo
Messaggi: 20
Iscritto il: mer 26 lug 2017, 12:20

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da Petta Paolo » gio 03 ago 2017, 20:43

Io di anni ne ho più di 60 e seppur essermi cimentato con il pianoforte per due anni ora da qualche mese studio la chitarra e mi diverto molto... Basta fare le cose con lo spirito giusto e per questo non c'è età...?
Ciao a tutti Paolo

Umberto Nostro
Messaggi: 60
Iscritto il: mar 20 dic 2016, 11:31

Re: imparare a suonare a 50 anni...

Messaggio da Umberto Nostro » gio 03 ago 2017, 23:48

Condivido completamente quanto rappresentato da Paolo Romanello. Aggiungo
che l'esperienza dello studio in età matura è fonte inesauribile di gioia e serenità interiore. Credo che almeno due ore quotidiane di chitarra dovrebbero essere forzatamente prescritte a tutte le persone anziane ammalate di malinconia e di rimpianti come terapia rigenerante di un nuovo e più sereno equilibrio interiore. Anche se appare chiara la consapevolezza di non poter raggiungere traguardi eccelsi si ha comunque la soddisfazione di progredire continuamente e di riuscire a tirare fuori dal nostro meraviglioso strumento melodie e armonie che solo qualche mese fa sembravano irraggiungibili.
E, comunque, come dice Alberto D'Antonio, non è questione di solo studio...è amore e basta. Quello di cui tutti noi abbiamo bisogno.

Torna a “Tecnica e interpretazione”