Dubbi su Cadiz.

Studio: scambio, opinioni e consigli per chitarristi classici. Questa sezione è dedicata agli utenti che desiderano scambiare opinioni, commenti, suggerimenti e informazioni su autori e musiche, tecnica e interpretazione. Materiale didattico per allievi.
Avatar utente
chitagaetano
Messaggi: 83
Iscritto il: lun 18 lug 2005, 09:34

Dubbi su Cadiz.

Messaggio da chitagaetano » dom 06 nov 2005, 14:44

Un saluto a tutti i componenti del forum!!! Vorrei avere alcune informazioni sull'esecuzione di 'Cadiz' di Albeniz; dato che il tempo è un'allegro ( ma non troppo ) le note delle terzine vanno eseguite molto rapidamente attraverso lo scorrimento di un dito dal basso verso l'alto o viceversa a seconda della terzina. Ecco, io vorrei sapere quale dito deve essere usato per eseguire al meglio le terzine e poi vorrei anche sapere come si esegue la terzina nella battuta 15; non riesco a trovare una posizione delle dita della mano sinitra che mi permetta di fare ciò che ho descritto sopra. Grazie per i suggerimenti.

LUCA.P
Messaggi: 354
Iscritto il: lun 25 feb 2013, 12:02

Re: Dubbi su Cadiz.

Messaggio da LUCA.P » sab 16 set 2017, 22:03

Anch'io in questi giorni ho rispolverato questo spartito ( versione arrangiata da Gordon Crosskey) , ho scaricato anche quella di Delcamo nel forum , ne ho anche una versione ancora più incasinata con la sesta corda in re redatta da Miguel Llobet
Qualcuno sa indicarmi dove si trova meglio?
Per ora l'unica che mi pare funzioni è quella di Crosskey proseguo con quella !

Io mi sono agganciato a questa vecchia discussione ,non so dove porti , spero alla sezione tecnica e interpretazione

Avatar utente
Gabriele Curciotti
Professore
Messaggi: 1105
Iscritto il: gio 07 ott 2010, 11:43
Località: Roma

Re: Dubbi su Cadiz.

Messaggio da Gabriele Curciotti » dom 15 ott 2017, 21:56

Se può essere utile io sono partito dalla trascrizione di Barrueco e poi ci ho lavorato su.

Buona musica!

[media]https://youtu.be/j-hjO_x_XWA[/media]

LUCA.P
Messaggi: 354
Iscritto il: lun 25 feb 2013, 12:02

Re: Dubbi su Cadiz.

Messaggio da LUCA.P » lun 16 ott 2017, 10:22

Accidenti che bravo !
no ,mi sono dovuto arrendere perché l'ho sintetizzata troppo escludendo dei passaggi ,quindi ogni tanto la ripasso nel motivetto iniziale ( mi aveva colpito anni fa Julian Bream nella barca che la suonava nel video sulla Spagna) e poi passo ad altro , poi ora, vedendo bene le posizioni del video di Curciotti,mi rendo conto che è troppo tosta suonarla tutta.
Ultimamente sono passato all'andantino dell'omaggio a boccherini op77 di Castelnuovo Tedesco molto, meno complesso da suonare, ma comunque difficile da suonare pulito , l'ho già trascritto tutto ( vado a tabulato )e lo sto suonando con soddisfazione ( quinta corda sol e sesta in re) è uno di quei motivi molto piacevoli che quando ti entra in testa lo canticchi nei momenti spensierati della giornata.Anche di questo , la versione di Julian Bream fa sembrare questo pezzo una roba semplicissima, mette a segno con fluidità e risonanza della posizioni davvero difficili.

Ringrazio il gentile Maestro Curciotti per la dritta( che mi segno) ..non si sa mai in futuro!
Ultima modifica di LUCA.P il mar 17 ott 2017, 17:42, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
Gabriele Curciotti
Professore
Messaggi: 1105
Iscritto il: gio 07 ott 2010, 11:43
Località: Roma

Re: Dubbi su Cadiz.

Messaggio da Gabriele Curciotti » lun 16 ott 2017, 11:53

LUCA.P ha scritto:
lun 16 ott 2017, 10:22
Accidenti che bravo !
no ,mi sono dovuto arrendere perché l'ho sintetizzata troppo escludendo dei passaggi ,quindi ogni tanto la ripasso nel motivetto iniziale ( mi aveva colpito anni fa Julian Bream nella barca che la suonava nel video sulla Spagna) e poi passo ad altro , poi ora, vedendo bene le posizioni del video di Curciotti,mi rendo conto che è troppo tosta suonarla tutta.
Ultimamente sono passato all'andantino dell'omaggio a boccherini op77 di Castelnuovo Tedesco molto, meno complesso da suonare, ma comunque difficile da suonare pulito , l'ho già trascritto tutto ( vado a tabulato )e lo sto suonando con soddisfazione ( quinta corda sol e sesta in re) è uno di quei motivi molto piacevoli che quando ti entra in testa lo canticchi nei momenti spensierati della giornata.Anche di questo , la versione di Julian Bream fa sembrare questo pezzo una roba semplicissima, mette a segno con fluidità e risonanza della posizioni davvero difficili.

Ringrazio il gentile Maestro Curciotti per la dritta( che mi segno) ..non si sa mai in futuro!
Buona musica allora! :-) :okok: :bye:

LUCA.P
Messaggi: 354
Iscritto il: lun 25 feb 2013, 12:02

Re: Dubbi su Cadiz.

Messaggio da LUCA.P » lun 16 ott 2017, 22:11

:okok: Buona musica anche a te !

Torna a “Tecnica e interpretazione”