accordatura chitarra con armonici

Studio: scambio, opinioni e consigli per chitarristi classici. Questa sezione è dedicata agli utenti che desiderano scambiare opinioni, commenti, suggerimenti e informazioni su autori e musiche, tecnica e interpretazione. Materiale didattico per allievi.
MarcoTocci
Messaggi: 22
Iscritto il: mer 30 ago 2017, 14:12

accordatura chitarra con armonici

Messaggio da MarcoTocci » lun 27 nov 2017, 21:38

Salve :roll: scusate la mia ignoranza ,vorrei sapere se è possibile accordare la chitarra completamente con la tecnica degli armonici :merci:

Balaju
Messaggi: 770
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: accordatura chitarra con armonici

Messaggio da Balaju » lun 27 nov 2017, 22:12

Sì, ma la tastiera deve essere perfetta...
Balaju

luigib952
Messaggi: 977
Iscritto il: dom 17 mag 2009, 15:34
Località: Tenerife (Spagna)

Re: accordatura chitarra con armonici

Messaggio da luigib952 » mar 28 nov 2017, 10:04

Due osservazioni.
La prima relativa all'affermazione di Balaju: se i suoni armonici si ottengono solo sfiorando la corda, senza premere alcun tasto, in che modo c'entra la perfezione o meno della tastiera?
La seconda di carattere generale: i suoni armonici niente sanno del temperamento equabile, per cui una nota ottenuta con la tecnica dei suoni armonici naturali differirà, seppur lievemente, dalla stessa nota ottenuta premendo un tasto (sbaglio?).
Detto questo però occorre anche dire che le differenze sono molto piccole e più o meno tutti usiamo gli armonici naturali per avere una rapida verifica dell'accordatura dello strumento, ma a rigore stiamo commettendo un errore.
Caminante, no hay camino,
se hace camino al andar.
(Antonio Machado)

Avatar utente
Claudio Bravini
Allievo dei corsi in linea
Messaggi: 337
Iscritto il: gio 07 apr 2016, 22:12
Località: Roma

Re: accordatura chitarra con armonici

Messaggio da Claudio Bravini » mar 28 nov 2017, 10:39

Sì, infatti, anch'io credevo che fosse meglio accordare con gli armonici V e VII tasto, i battimenti si sentono perfettamente, è un metodo che ho usato praticamente per una vita, per poi scoprire che invece non dà garanzie di precisione. :shock:

Sul forum ci sono diversi topic sull'argomento, ecco un link ad una spiegazione abbastanza esauriente:

http://www.chitarraclassicadelcamp.com/ ... hp?t=15437

Alla fine devo dire che oggi uso l'accordatore digitale (anche l'app dello smartphone va benissimo), magari con piccoli aggiustamenti dovuti all'esperienza (su alcune corde l'accordatura "perfetta" a vuoto tende a crescere dopo qualche tasto per cui meglio tenere la corda a vuoto qualche cent sotto, sempre nel range dell'intonazione corretta ovviamente).

MarcoTocci
Messaggi: 22
Iscritto il: mer 30 ago 2017, 14:12

Re: accordatura chitarra con armonici

Messaggio da MarcoTocci » mar 28 nov 2017, 13:10

Ok grazie mille

Balaju
Messaggi: 770
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: accordatura chitarra con armonici

Messaggio da Balaju » mar 28 nov 2017, 13:46

Appunto...
la tastiera perfetta è quella matematicamente "imperfetta" (es. il primo tasto deve essere più corto della misura teorica, anche se questo è molto più importante negli strumenti con corde in metallo) e armonicamente adattata alle tonalità chitarristiche (quelle che permettono di usare il più possibiile le corde a vuoto).
Con una tastiera matematicamente progettata per un temperamento "equabile" la peggior maniera per accordare una chitarra è usare l'accordatore elettronico; acccorda bene solo le corde a vuoto, ma quando poi le vai a premere, tutte le note sono sballate (e fa bene Claudio Bravini a tenere le corde a vuoto qualche cent sotto).
L'accordatura di uno strumento con temperamento equabile è sempre un compromesso (J.S.B. docet) e negli strumenti dove è possibile intervenire velocemente - come nel caso della chitarra - non è raro sentire accordature diverse in base alla tonalità del brano.
La mia era quindi solo una battuta. :D
Balaju

luigib952
Messaggi: 977
Iscritto il: dom 17 mag 2009, 15:34
Località: Tenerife (Spagna)

Re: accordatura chitarra con armonici

Messaggio da luigib952 » mer 29 nov 2017, 20:16

Quello che scrivi, Balaju, è assolutamente corretto. Marco Tocci però chiedeva se è possibile accordare la chitarra COMPLETAMENTE con la tecnica degli armonici, ed io ho interpetrato questa affermazione nel senso di usare ESCLUSIVAMENTE suoni armonici e nessun suono tastato, per questo mi chiedevo che senso avesse la perfezioni della tastiera. Se parliamo invece di accordatura utilizzando suoni armonici e tastati sono completamente d'accordo con te.
Caminante, no hay camino,
se hace camino al andar.
(Antonio Machado)

Balaju
Messaggi: 770
Iscritto il: lun 12 set 2011, 20:12

Re: accordatura chitarra con armonici

Messaggio da Balaju » mer 29 nov 2017, 21:53

In realtà nessuno accorda esclusivamente con gli armonici; ci si basa su questi per accordare le corde a vuoto, evitando di premere i tasti con le dita. Se la tastiera è stata sapientemente progettata, la tecnica armonici/corde a vuoto per me è quella che produce i migliori risultati. E’ la tecnica che ho visto maggiormente usare dai concertisti per una prima accordatura generale (il “compromesso” di cui ho parlato), per poi ritoccarla di volta in volta in base alla tonalità del brano eseguito.
Balaju

Livio82
Messaggi: 78
Iscritto il: lun 04 dic 2017, 17:24

Re: accordatura chitarra con armonici

Messaggio da Livio82 » ven 08 dic 2017, 12:17

Se il diapason é calibrato giusto l'accordatura della corda a vuoto con il rispettivo suono armonico al Xll tasto sarà sicuramente giusta.
Il problema arriva quando si pigia la corda, con un accordatore digitale difficilmente sarà perfetto, con il compromesso del nostro orecchio l' accordatura potrà essere buona ma mai assolutamente perfetta.
Accordare lo strumento solo con le corde a vuoto con i rispettivi armonici va bene ma poi bisogna fare i conti quando le corde si premono.

alessandro lienzo

Re: accordatura chitarra con armonici

Messaggio da alessandro lienzo » ven 08 dic 2017, 13:59

Io non uso quasi mai l'accrdatore, ormai ho imparato ad usare solo le corde a vuoto e regolo gli intervalli, poi faccio un re maggiore per calibrare meglio il sol specialmente che tendenzialmente tengo un po' calante.
Con gli armonici non mi trovo molto..
Il solo accordato non basta, conviene fare piccoli aggiusti poi in base alla tonalità del brano.

Livio82
Messaggi: 78
Iscritto il: lun 04 dic 2017, 17:24

Re: accordatura chitarra con armonici

Messaggio da Livio82 » ven 08 dic 2017, 15:52

Si é un buon sistema.
Il la di una orchestra sinfonica di solito viene dato dal violino con il la naturale e non con quello armonico.

Fran Cesco
Messaggi: 22
Iscritto il: dom 10 dic 2017, 23:01

Re: accordatura chitarra con armonici

Messaggio da Fran Cesco » mer 20 dic 2017, 14:06

Io dopo aver accordato con gli armonici faccio anceh un pò di ottave sparse per la tastiera per calibrare un po'.

Torna a “Tecnica e interpretazione”