Anticipazione mentale del movimento mano sx

Studio: scambio, opinioni e consigli per chitarristi classici. Questa sezione è dedicata agli utenti che desiderano scambiare opinioni, commenti, suggerimenti e informazioni su autori e musiche, tecnica e interpretazione. Materiale didattico per allievi.
Avatar utente
Gabriele Curciotti
Professore
Messaggi: 1105
Iscritto il: gio 07 ott 2010, 11:43
Località: Roma

Re: Anticipazione mentale del movimento mano sx

Messaggio da Gabriele Curciotti » sab 16 dic 2017, 10:18

Carmine Nobile ha scritto:
ven 15 dic 2017, 22:09
Va bene, d'accordo mentre si studia e si apprende bisogna fare grande attenzione, e con consapevolezza preparare bene il movimento con tutto il corpo, pensando anche alla posizione che viene dopo prefigurandola in aria.
Ma quando fate un concerto e state suonando, pensate sempre a tutte queste cose?

Ciao Carmine,

ovviamente no... o almeno solo in minima parte.
Tutto il lavoro va fatto a monte per rendere poi naturale il movimento liberando la mente da "calcoli" di vario tipo e lasciando libera la musica di uscire.

Non è facile ovviamente ma la cosa più importante è prendere coscienza del fatto che un pensiero musicale si esprime attraverso il gesto e se quest'ultimo non è congruo con il pensiero stesso non funzionerà mai.
Bisogna studiare pensando all'intenzione e all'interpretazione che si vuole dare così che il movimento lo si costruisca esattamente in quella direzione.

Avatar utente
Gabriele Curciotti
Professore
Messaggi: 1105
Iscritto il: gio 07 ott 2010, 11:43
Località: Roma

Re: Anticipazione mentale del movimento mano sx

Messaggio da Gabriele Curciotti » sab 16 dic 2017, 10:20

Giorgio Signorile ha scritto:
sab 16 dic 2017, 10:16
Davide Pirillo ha scritto:
ven 15 dic 2017, 17:32
Vado fuori tema ..... almeno per quanto riguarda la specifica materia ........ Non finisce mai di stupirmi come ritrovi il medesimo approccio, metodo nel compimento di una abilità tecnica e che questo sia mutuabile per una molteplicità di altre arti o discipline più o meno artistiche ........ Per quel che mi riguarda i miei Maestri di arti marziali (quelli validi almeno ...... perchè c'è Maestro e maestro) insegnavano ed insegnano in modo non molto dissimile ...... ovviamente il tutto rapportato alle specifiche esigenze tecniche.
Sensei ...... Gabriele e Giorgio :mrgreen: :mrgreen: :okok: :okok:
Credo che tutto ciò che facciamo quando è frutto di volontà e consapevolezza è "fatto bene",suonare non è il fine della vita, almeno per me, ma ciò che mi permette di vivere meglio. :merci: :bravo:
Amico mio... dovrebbe essere così per tutti! :ouioui:

Avatar utente
Davide Pirillo
Messaggi: 348
Iscritto il: mar 16 lug 2013, 12:21
Località: Rozzano (MI)

Re: Anticipazione mentale del movimento mano sx

Messaggio da Davide Pirillo » sab 16 dic 2017, 10:56

p.s. - avevo letto una risposta di Pat Metheny alla domanda su cosa pensasse quando suona. Lui gli dice pressapoco così "Prima del concerto ripasso tutti i tipi di scale, patterns, e schemi, tutto!! ...per essere sicuro di averli tutti impressi in mente ...... poi quando inizia il concerto non penso più a niente e suoino e basta".
ed aggiungo .... fondendo tecnica e creatività preoccupandosi solo di quello che succede "qui ed ora"
Ed anche qui creatività musicale, arti marziali (e tra queste con significato diverso dal combattimento ..... nella cultura orientale venfono comprese altre discipline come la calligrafia ed ikebana).
Nullum Magnum Ingenium Mixtura Dementia
Non c'è mai grande ingegno senza una vena di pazzia

Livio82
Messaggi: 78
Iscritto il: lun 04 dic 2017, 17:24

Re: Anticipazione mentale del movimento mano sx

Messaggio da Livio82 » sab 16 dic 2017, 17:33

Prima di Pat lo disse C. Parker, studia tutti gli arpeggi possibili immaginabili le scale in tutte le sue forme possibili, tecnicamente perfetto ecc. ecc. Ma poi quando suoni, suona e dimentica tutto.
0ltre alle arti marziali io ci metterei anche il rito del the delle cinque.

Torna a “Tecnica e interpretazione”