Impossibile senza maestro?

Ahi! Ahi! Posture ed ergonomia del Chitarrista.
Questa sezione è dedicata alla discussione relativa ai dolori alle braccia, alle mani alla schiena che spesso affliggoni i chitarristi.
Avatar utente
Paolo Romanello
Allievi tutor
Messaggi: 991
Iscritto il: lun 15 mar 2010, 10:27
Località: Genova

Re: Impossibile senza maestro?

Messaggio da Paolo Romanello » gio 11 gen 2018, 13:34

Io ho ripreso da meno di un anno a farmi seguire da un concertista della mia città perchè, pur suonando da cinquant'anni ed avendo raggiunto da autodidatta un ottimo livello tecnico, mi rendevo perfettamente conto di avere diverse cose da mettere a posto che potevano essere risolte solo con la guida di un maestro. In effetti così è stato e questa scelta mi sta dando moltissime soddisfazioni. So che qualcuno segue anche la via delle lezioni via Skype, sembra un metodo promettente, ma non saprei dire quanto. Credo che il contatto diretto con l'insegnante aiuti veramente moltissimo.
" Si può conoscere solamente ciò che si ama " S. Agostino

Fran Cesco
Messaggi: 22
Iscritto il: dom 10 dic 2017, 23:01

Re: Impossibile senza maestro?

Messaggio da Fran Cesco » ven 12 gen 2018, 04:36

Beh, per Carulli immagino fossero altri tempi. Oggi aldilà del talento personale il mondo del professionismo classico, per quel che ne so, é abbastanza chiuso a percorsi diversi da quelli di una formazione scolastica tradizionale. Visti gli spazi angusti che ha oggi la musica classica a mio parere é anche giusto, nel rispetto dell'arte e di chi la pratica, che il lavoro del musicista sia adeguatamente protetto.

Prendere un maestro dopo 50 anni che si suona è un bel gesto di umiltà e disponibilità all'apprendimento. Io ho iniziato circa 15 anni fa con grande discontinuita, ho passato periodi anche di 3 o 4 anni senza toccare lo strumento. Adesso sto ricominciando pur con forti limitazioni di tempo promettendomi di prendere un maestro solo dopo aver imparato bene a leggere il pentagramma. Vedremo.

Torna a “Posture ed ergonomia del Chitarrista”