Sondaggio migliori liutai italiani

Liuteria per chitarra classica. Come scegliere una chitarra. Il mercato, le applicazioni varie.
micantino

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da micantino » sab 01 dic 2007, 13:51

Strano! Nessuno ha citato WILCOX...
Se si parla di migliori la mia classifica è questa.
1)WILCOX (è nato in America ma vive da semprer in Italia quindi lo considero un liutaio italiano).
2)SCANDURRA
3)FRIGNANI
Il Podio è sempre stato di 3 posti, altrimenti si rischia di fare tutt'erba un fascio.
Tutti gli altri più o meno a pari merito, è molto al di sotto dei Liutai indicati.

P.S. ho ascolatato Flavio Sala in un suo concerto: è semplicemente bravissimo, ma non mi è piaciuto assolutamente il suo strumento:credo lo penalizzi molto.
Poi ho saputo che costa 8000euro circa.
Mah...

Heidegger

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da Heidegger » sab 01 dic 2007, 14:00

Pare che tu abbia idee molto chiare , ma potresti dire perché li metti sul podio ?
Fra l'altro Frignani ha una filosofia costruttiva completamente diversa dagli altri due.
Saluti. :)

micantino

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da micantino » sab 01 dic 2007, 15:10

Prima di comprare la mia Wilcox ho praticamente provato di tutto.
10 anni fa non c'era internet è se volevi provare una chitarra dovevi per forza di cose recarti in bottega.
Ho fatto tannti viaggi per poter provare maggior strumenti possibili.
Ho iniziato con una Frignani Collezione (ne fece solo 10 con legni pregiatissimi).
Una chitarra che non aveva l'emissione potente di una Ramirez (fascie strette), ma era molto equilibrata.Il suono della terza corda era un po "nasale":prprio questa caratteristica la rendeva perfetta per l'esecuzione di musica antica.A me serviva un suono potente e magari più caldo, per farci un po tutto e al massimo.
Cosi Frignani si ricomprò la mia chitarra.
Successivamente provai personalmente:Ramirez nuove; Ramirez del 68/69; Ramirez del 71 (quella di Davide Ficco); Khono 50 (di Frederic Zigante); Lovadina; Khono 80 Maestro.
Mi recavo ai Festival chitarristici per sentire le comparazioni degli strumenti:in pratica i liutai affidavano i loro strumenti a concertisti per una comparazione sonora.Quindi ascoltai parecchie chitarre da concerto: Scandurra, Raspagni; Coriani ecc.
Un amico di Conservatorio, Roberto Lemma (vincitore del Concorso chitarristico di Gragnano ed attualmento Docente del Conservatorio di Vienna) comprò una Wicox da Concerto. Facemmo (col mio insegnante di Conservatorio) una prova comparata tra i 2 strumenti: Wilcox vinse alla grande..ed il mio Maestro Pino Somenzari (il Maestro di chitarra più anziano del Conservatorio di Foggia) mi disse che tra tutte le chitarre da Concerto che Lui avesse sentito le Wilcox erano un qualcosa di straordinario (eppure in Conservatorio ce ne sono di chitarre di pregio,no?)
Cosi mi decisi di acquistare una Wilcox. Mi recai presso la sua bottega e provai 3 chitarre già belle e pronte: ne scelsi una e la comprai.
Da allora non ho mai ascolatato una chitarra superiore.
Ultimamento ho ascoltato una Tacchi (che usa Filomena Moretti): suona molto bene, e una Perrella (che usa Fabio Sala): la quale non mi piace affatto; costano 7000 e 8000 euro! Ma secondo me sono cmq al di sotto alle Wilcox.
L'unica chitarra che io reputo quasi allo stesso livello è la Scandurra.
Infatti questa mia impressione è stata confermata anche dallo stesso Wilcox.
Tant'è vero che Wilcox subito dopo inizio anche lui a costruire chitarre col piano inclinato. Ci sarà stata una sorta di collaborazione tra i due credo.
Ovviamente adesso ci sono in giro liutai giovani che io non conosco affatto, però dalla mia esperienza posso dire questo.
D'altronde nessuno può dire di aver provato tutte le chitarre classiche da concerto del mondo,no?
Liutai esteri: mi piacciono molto le Romanillos e le Fleta (quelle di una volta).

Heidegger

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da Heidegger » sab 01 dic 2007, 16:09

Grazie micantino per la tua interessante spiegazione.
Non ho mai sentito una Wilcox, ma ho apprezzato Scandurra e Frignani, perciò mi hai incuriosito ..
Alcuni chiarimenti: con quale chitarra avevate comparato la Wilcox ?
Perché adesso vuoi vendere la Wilcox ? Hai forse trovato qualcosa di meglio ? :)
Saluti.

micantino

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da micantino » sab 01 dic 2007, 23:09

A csa del mio Maestro la comparazione è avvenuta con la mia Frignani, mentre in alcuni Festival ho sentito la comparazione della Wilcox e altre 20 chitarre da concerto suonate da concertisti di fama.
Perchè la vendo: da diversi anni ormai, insegno a tempo pieno, non sono un concertista e non ho più tempo di suonare come una volta.
Nella vita c'è tempo per studiare, poi inizia il lavoro (ad eccezione di pochi concertisti la realtà è questa).
Mi duole il cuore vederla sempre chiusa nella sua custodia.
Credo che vendendola (non Svendendola!) potrei far felice un chitarrista più motivato, magari un concertista che sfrutti a pieno questo meraviglioso strumento.
Tutto qua.

platero

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da platero » dom 02 dic 2007, 14:33

Non tutti, anzi pochissimi, possono vivere solo di concerti, sacrosanto.
Ma da una chitarra insuperabile non te ne separi mai, indipendentemente dall'insegnare, far concerti, o le due cose al contempo.

Non sarà che la questa Wilcox è come quella ragazza, Manuela Maniglia, che tutti la vogliono e nessuno se la piglia? :D :D :D

(ps, è solo una battuta delle mie parti, benvenuto nel forum)

Echi

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da Echi » dom 02 dic 2007, 15:14

Wilcox fa signore chitarre, su questo concordo con Micantino.
Tanto detto, sinceramente, ha sempre tenuto i suoi prezzi abbondantemente alti; più di un Tacchi, di un Raponi, un Giussani e di chiunque altro.
Che le sue chitarre siano superiori a quelle che hai citato è francamente soggetivo: dipende dai tuoi personali parametri di gusto.
Non credo che un Zigante (sempre per citarti) non possa permettersi una Wilcox; semplicemente - senza togliere nulla a Wilcox ed alla tua esperienza - si troverà meglio con quel che ha.
Cordialità.

micantino

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da micantino » dom 02 dic 2007, 19:15

Ovvio che i parametri per apprezzare o meno una chitarra sono personali.Altrimenti tutti avremmo la stessa chitarra.
Infatti io ho espresso solo il mio parere (derivata dalla mia esperienza).
Per quanto riguarda sempre il discorso del noto concertista.....non è che uno non se la puo permettere, semplicemente è che se ti entra in testa un tipo di suono anche se provi chitarre migliori fai fatica ad accettare un "nuovo suono" perchè ormai sei abituato a quello.Non so se l'ho spiegata bene sta cosa.Oppure perchè non ha avuto modo di provare una determinata chitarra.
Ti faccio un esempio: posseggo da oltre 20 anni una chitarra da studio; è una Mozzani proposta allora dalla Liuteria Farfisa pagata all'epoca 250 mila lire. E' una chitarra particolare perchè costruita con fasce e fondo in acero e top in cedro, quindi da un timbro tutto particolare; non sarà una chitarra da concerto ma quel timbro me lo da solo la Mozzani.Sicuramente sarà l'acero a dargli quel timbro ma a me piace tantissimo.
Poi la chitarra si sceglie anche in base alle proprie caratteristiche: ho avuto ed ho ancora un tocco molto potente ed aggressivo, quindi prediligo chitarre che mi danno un ampia escursione sonora.
Cmq per me è un piacere scambiare le mie idee con voi altri, è sottolineo che Wilcox non mi paga per portargli il vanto; anche perchè l'ho visto 2 sole volte nella mia vita.
Saluti.

Heidegger

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da Heidegger » dom 02 dic 2007, 19:20

micantino ha scritto:Cmq per me è un piacere scambiare le mie idee con voi altri, è sottolineo che Wilcox non mi paga per portargli il vanto; anche perchè l'ho visto 2 sole volte nella mia vita.
Saluti.
Beh, diciamo che hai messo in vendita una sua chitarra, c'è solo un piccolo conflitto di interessi .. :roll:
Sto scherzando, eh .. ;)

Utopia

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da Utopia » gio 06 dic 2007, 01:21

Anche secondo me Wilcox fa aottimi strumenti , sebbene abbia un approccio diametralmente opposto al mio e che in alcune occasioni sconfina nel misticismo...ma se i risultati sono quelli che si vedono , ben venga.
Forse la frase che non condivido appieno é:
"Tutti gli altri più o meno a pari merito, e molto al di sotto dei Liutai indicati."
Questa la trovo decisamente un pelo troppo soggettiva , prova ne sono le svariate pagine di post precenti.
Rimango comunque della mia idea che una classifica del genere non abbia senso in quanto non si basa su parametri comprovabili.

Cordialmente

Avatar utente
gian56
Messaggi: 731
Iscritto il: gio 23 nov 2006, 21:29
Località: GENOVA

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da gian56 » gio 06 dic 2007, 13:36

[quote="micantino"]Strano! Nessuno ha citato WILCOX...
Se si parla di migliori la mia classifica è questa.
1)WILCOX (è nato in America ma vive da semprer in Italia quindi lo considero un liutaio italiano).
2)SCANDURRA
3)FRIGNANI
Il Podio è sempre stato di 3 posti, altrimenti si rischia di fare tutt'erba un fascio.
Tutti gli altri più o meno a pari merito, è molto al di sotto dei Liutai indicati.

E' ovvio che sia una classifica molto personale. Secondo il mio parere Wilcox (le ho sentite e ne ho provata una) non è da includere tra i migliori 3, trai quali invece colloco (ANCHE QUESTA è UNA CLASSIFICA PERSONALE!):
1. Andrea TACCHI, ASSOLUTAMENTE!
2. Antonino SCANDURRA
3. diversi altri che è difficle mettere in un certo ordine, anche perchè penso che difficilmente qualcuno possa aver potuto comparare tutte le chitarre dei migliori liutai contemporaneamente. Si possono citare Giussani, Frignani, Zontini lo stesso Wilcox, Vacca ma ognuna di quete chitarre ha delle piccole particolarità del suono che la differenzia dalle altre e diviene un fattore di gusto personale preferire l'una alle altre.
Andando a memoria però posso dire che la TACCHI è di sicuro quella che ha colpito di più. (Vi svelo un segreto, sono riuscito ad acquistarne una, una Coclea abete)
:bye: Giancarlo
Amo molto parlare di niente, perchè è l'unica cosa di cui so tutto
Bellafontana 1967, D.J. Rubio 1983, Hauser II 1970, A.M. Montero 1989 1994 Tobias Braun hauser 2016 e santos hernandez 2016 Adamo Ricci 1964 Camacho Viera 1969 Monch 1968 Tacchi 2008

Luigi Mottinelli

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da Luigi Mottinelli » gio 20 dic 2007, 17:50

ciao gian, come va? non ti ho più sentito, immagino che la meravigliosa tacchi viaggia
e tutti i giorni ti toglie un pezzo di cuore, colgo anche l'occasione per farti i miei auguri
di buon natale (ovviamente li faccio anche a tutti quelli che leggeranno)

WILCOX è un ottimo liutaio, a mio avviso uno dei migliori al mondo, forse ha fatto il
suo tempo ma se vuole e se non si ricercano cose strane fa fa ancora strumenti che ritengo
migliori al mondo (per cse strabne indendo che una chitarra è e restera sempre una chitarra)

ANDREA TACCHI è un ottimo liutaio, grande persona, rispetto al primo ha passato momenti
difficili, ma è diventato veramente bravo, e si merita di essere elavato come miglio liutaio
al mondo, non a caso lavora paurosamente per l'America e il Giappone, e noi andiamo a
cercare e farci rifilare fior di ......... all'estero.

ANTONINO SCANDURRA era e rimane l'antagonista a wilcox, ha fatto grandi strumenti,
rispetto ai primi due è in netto declino, ma avere una sua chitarra è sempre sinonimo
di grande certezza e di splendore. vi assicura che la cura che mette nella costruzione
della chitarra è pazzesca, dentro sono ancora meglio che fuori.

QUANTO AGLI ALTRI ci sono dei buoni liutai soprattutto giovani che stanno venendo alla
ribalta, ma perdonatemi, gli trumenti fatti dai tre che ho elencato sopra sono gli unici
a poter solcare qualsiasi palcoscenico del mondo...

è una opinione personale

luigi

Germano Pallini

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da Germano Pallini » mer 19 nov 2008, 21:30

marcello007 ha scritto:C'è un sito in cui si può vedere e sentire come suonano certe chitarre ( http://www.catelluccia.fr )
i prezzi me sembrano accettabili, da 710 fino a...6700€)
Prima di Natale, ho comprato il modello 60TH ("sessantesimo compleanno" ) : è una vera meraviglia, non la lascio più..
Ciao

ho trovato un'ottima castelluccia del 1997 in un paesino sperduto del Calvados: 800 euro astuccio compreso!
Non so bene quali corde ci vadano meglio: per ora ho un misto di Savarez alliance e augustine rosse.

Avatar utente
Paola Longo
Messaggi: 1195
Iscritto il: mer 19 nov 2008, 15:25
Località: Catania

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da Paola Longo » gio 20 nov 2008, 22:33

Le Scandurra sono straordinarie!!! :okok:

aronne

Re: Sondaggio migliori liutai italiani

Messaggio da aronne » gio 20 nov 2008, 22:45

mmmhhh...le Lovadina non son da meno.

Torna a “Liutai, luthiers”