L'italia è competitiva a livello chitarristico?

Luogo pubblico dei chitarristi classici.
PassioneChitarra
Messaggi: 6
Iscritto il: ven 06 apr 2018, 06:19

L'italia è competitiva a livello chitarristico?

Messaggio da PassioneChitarra » mar 10 apr 2018, 09:42

Buongiorno,secondo voi qual'è attualmente il livello qualitativo della chitarra in italia? Guardandomi attorno vedo paesi come la Germania,la Russia,la Cina,il Giappone e la Corea (solo per citarne alcuni) in enorme crescita ,sfornano talenti in continuazione.

Roberto Marcotti
Professore
Messaggi: 104
Iscritto il: mar 16 giu 2015, 16:57
Località: Carmagnola

Re: L'italia è competitiva a livello chitarristico?

Messaggio da Roberto Marcotti » dom 15 apr 2018, 06:47

Ciao, credo che l'Italia annoveri talenti di alto livello come nei paesi che hai citato. La differenza è che restano confinati in ambito locale per mancanza di terreno culturale adatto per far loro compiere una carriera. Vai a sentire i concerti di chitarra in Itali, o informati al riguardo, e osserva quanto pubblico c'è, l'età media e farai le tue deduzioni. Inoltre prova a controllare i cartelloni dei teatri o delle manifestazioni importanti e vedrai quanti chitarristi sono presenti, anche in formazioni diverse ovviamente. Anche perché non si può più pensare nel 2018 solo alla chitarra solista come principale mezzo di espressione per lo strumento.

Danilo Fornasari
Messaggi: 208
Iscritto il: gio 26 mag 2016, 10:46

Re: L'italia è competitiva a livello chitarristico?

Messaggio da Danilo Fornasari » mar 17 apr 2018, 09:05

Sono assolutamente d'accordo con Roberto.
E' perfettamente inutile creare artisti di grande livello quando mancano gli ascoltatori interessati.
Purtroppo il futuro lo vedo sempre meno roseo.....
“Non c'è niente di più bello di una chitarra, eccetto forse due.” F.Chopin

Torna a “Luogo pubblico”